Logo
Giovani e Cultura: #ScopriArcheoVEA
14 Apr 2020

Giovani e Cultura: #ScopriArcheoVEA

Post by Francesco
Condividi i nostri contenuti!

Mai come in questo momento i giovani rappresentano il nostro futuro. Per questo vi vogliamo parlare di ArcheoVea, un’Impresa Culturale di Parma, che racchiude in sé tutto lo spirito della “Generazione del cambiamento”. Un gruppo composto da giovani archeologi, storici e storici dell’arte che fanno di una solida formazione il loro punto di forza. Le loro esperienze in ambiti culturali differenti, come la gestione museale, il turismo e la didattica, danno vita ad attività stimolanti e coinvolgenti come laboratori, visite guidate, mostre e pubblicazioni scientifiche in ambito storico-artistico e archeologico. Progettualità, professionalità e ricerca sono i pilastri della loro Mission, sempre e comunque finalizzata alla valorizzazione culturale del nostro territorio.

In questo momento di chiusura forzata delle attività, possiamo seguirli su Facebook e su Instagram con due appuntamenti a settimana: il mercoledì, con #ScopriArcheoVEA, ci mostrano i progetti e i luoghi in cui sono impegnati; mentre il venerdì, con #ArcheoVenerdì, possiamo scoprire la bellezze del patrimonio culturale di Parma e dell’Emilia. Con la consapevolezza, come dicono loro stessi, che “quando tutto sarà finito, torneremo ad ammirarlo con ancora più entusiasmo e passione!”

 

Testo di: Francesco

Copertina di: Francesca

Author

  • Ha abbandonato gli Studi di Economia per seguire il forte richiamo dell’arte, parte integrante del DNA di famiglia. Infatti, grazie alla laurea in Storia dell’Arte, è riuscito a trovare la propria dimensione, unendo passione e vita professionale. Ama leggere, scrivere e conversare, anche quando queste attività si possono dilungare fino a tarda notte. Ritiene che il fine ultimo della conoscenza sia la divulgazione, perché è attraverso la condivisione del sapere che si può aspirare ad essere persone migliori.

  • Fin da piccola ha avuto la passione per il disegno grazie al nonno pittore. Un piccolo Picasso incompreso insomma. Ma questa passione l’ha portata a fare il Liceo Artistico scegliendo Arti Figurative e subito dopo… ha cambiato strada. Un po’ per curiosità e un po’ per necessità ha scoperto il mondo della grafica: sulle sue tele digitali tutto ha il suo equilibrio, il suo peso, i suoi colori. Ma il primo amore non si scorda mai e ogni tanto prende in mano la matita per dare vita ad un’idea prima ancora di trasformarla in CMYK o RGB, o semplicemente per risentire la sensazione del pennello sulla carta.


Condividi i nostri contenuti!
Tags:

0 Comments

Leave a Comment