Logo
“Ad alta voce”: la rubrica degli audiolibri Rai Radio
30 Mar 2020

“Ad alta voce”: la rubrica degli audiolibri Rai Radio

Post by Chiara
Condividi i nostri contenuti!

In questi giorni abbiamo l’opportunità di riscoprire la bellezza della lettura e dell’ascolto.

Per gli amanti del multitasking è possibile fare entrambe le cose contemporaneamente..e non solo! Grazie alla Rubrica “Ad Alta Voce”messa a disposizione da Rai Radio 3, sarà possibile ascoltarsi un romanzo mentre si prepara una torta o si sistema quel cassetto disordinato dell’armadio. Un vastissimo archivio di puntate e podcast radiofonici, audiolibri, racconti e video appartenenti a svariati generi ed epoche. Dal lunedì al venerdì è possibile ascoltare in diretta alle 17 la lettura di romanzi e racconti sulle frequenze di Rai Radio 3 ma la Rubrica è consultabile in qualunque momento sul sito della radio, dove si trova la lista completa degli audiolibri in ordine alfabetico. Probabilmente si tratta della più grande biblioteca di audiolibri mai realizzata in Italia…a solo un clic di distanza.

 

Testo di: Chiara

Copertina di: Francesca

Author

  • Una laurea in Lingue, Culture e Comunicazione che le ha fatto incontrare il mondo del copywriting, forse per caso o più semplicemente per destino. Fin da bambina, ha un amore viscerale per i libri, la carta e tutto ciò che si può sfogliare. Le piace leggere tra le righe e tra fiumi di parole conta sempre una lettera in più, la sua erre moscia. Le sue abilità? Dire ramarro marrone senza sensi di colpa e saper scrivere senza un particolare motivo. Ma è proprio quando scrive che motiva se stessa.

  • Fin da piccola ha avuto la passione per il disegno grazie al nonno pittore. Un piccolo Picasso incompreso insomma. Ma questa passione l’ha portata a fare il Liceo Artistico scegliendo Arti Figurative e subito dopo… ha cambiato strada. Un po’ per curiosità e un po’ per necessità ha scoperto il mondo della grafica: sulle sue tele digitali tutto ha il suo equilibrio, il suo peso, i suoi colori. Ma il primo amore non si scorda mai e ogni tanto prende in mano la matita per dare vita ad un’idea prima ancora di trasformarla in CMYK o RGB, o semplicemente per risentire la sensazione del pennello sulla carta.


Condividi i nostri contenuti!
Tags: ,

0 Comments

Leave a Comment